Concentrati e raggiungi i tuoi obiettivi con una connessione focalizzata

 

Ciò su cui decidi di concentrarti è completamente sotto il tuo controllo. Tu dirigi la tua concentrazione e la tua concentrazione guida la tua prestazione. Se tu non controlli la tua concentrazione, chi altri può farlo?”

Si parla molto di concentrazione, spesso però senza nemmeno sapere di cosa si tratta. Quante volte nelle interviste post partita si sentono allenatori e calciatori ripetere le solite frasi di circostanza per giustificare imprevisti cali mentali della squadra: non eravamo concentrati, abbiamo perso la concentrazione, nel secondo tempo caliamo sempre mentalmente….ma se ne parla e basta, poi si fa poco o niente nell’ottica di un miglioramento di tale aspetto. La concentrazione è uno stato mentale in cui non esiste nient’altro al di fuori di quello che stiamo facendo. La qualità della nostra concentrazione influenza ogni situazione (di apprendimento o di performance). La capacità di mantenere alta la concentrazione è indubbiamente un elemento che fa la differenza tra una buona ed una cattiva prestazione e non può essere trascurata. La differenza tra prestazione buone o cattive sta tutta nella concentrazione, nelle scarse prestazioni si lascia che i pensieri negativi o distraenti (sugli avversari, sulla preparazione, i dubbi, le aspettative degli altri, la fatica, un riscaldamento eseguito male, un errore, una prestazione precedente) interferiscano con una concentrazione pienamente focalizzata. Le migliori prestazioni avvengono quando tutti i giocatori sono totalmente concentrati e assorbiti dalla loro prestazione, hanno estrema fiducia nella propria capacità di leggere e reagire alle varie situazioni, questo grazie a un’assoluta concentrazione e connessione totale con l’esecuzione dei propri movimenti. Con questo genere di connessione focalizzata tutto diventa possibile, senza diventa tutto più difficile. Una connessione focalizzata fa la differenza tra un calciatore di livello e uno normale, senza connessione siamo presenti fisicamente ma non mentalmente. Nelle prestazioni migliori sei capace di stare nel momento, che è l’unico fattore che puoi influenzare. Una concentrazione pienamente focalizzata è avvolgente, naturale, libera di fluire intensa, è semplice e magica, è quella concentrazione che abbiamo vissuto spesso quando eravamo bambini, quando i nostri genitori gridavano il nostro nome ma noi ignari continuavamo tranquillamente a giocare e a fare quello che stavamo facendo, eravamo totalmente connessi, in quei momenti per noi non esisteva nient’altro. Connettersi alla nostra concentrazione significa sintonizzarsi col nostro corpo e averne fiducia, rimanere immersi in quello che stiamo facendo, significa non lasciare che pensieri superflui e dispersivi interferiscano nella nostra mente e nel nostro corpo.

I NEMICI DELLA CONCENTRAZIONE

Il nemico numero uno della concentrazione sono le preoccupazioni. Prendiamo l’esempio di un tiratore con l’arco. Qual è il suo obiettivo? Colpire il centro del bersaglio. Egli si allena per trovare il centro del centro e per vedere un solo centro. In quel momento la sua prerogativa è lasciare tutto fuori dal suo mondo, eccetto lui e il suo bersaglio. Se il tiratore ha allenato i suoi muscoli e il suo sistema nervoso per tirare una freccia verso il centro di un bersaglio, teoricamente dovrebbe essere capace di trovare ogni volta il centro, cosa gli impedisce invece di farlo nella gara ideale? Per molti saranno le preoccupazioni e le distrazioni; nella loro mente c’è il programma giusto per mettere in pratica le loro abilità acquisite in modo perfetto e possono farlo senza pensare, la vera difficoltà è quella di lasciare liberi mente e corpo di connettersi totalmente con l’obiettivo, per ogni tiro, per ogni movimento, dall’inizio alla fine. Lo stesso accade anche nel gioco del Calcio, dove, per una prestazione ottimale, il giocatore non può permettersi di deviare la sua concentrazione su elementi o pensieri che interferiscono con la sua prestazione. La differenza tra prestazione buone o cattive sta spesso nella concentrazione. Nelle scarse prestazioni il calciatore lascia che i pensieri negativi o distraenti (sugli avversari, sulla sua preparazione, i dubbi, le aspettative degli altri, la fatica, un brutto riscaldamento, un errore, una prestazione precedente) interferiscano con una concentrazione pienamente focalizzata, mentre nelle prestazioni migliori è capace di stare nel momento, nel qui ed ora. La differenza tra i calciatori “normali” e i grandi campioni,oltre che nelle capacità fisiche e tecniche, sta nella saper ignorare quello che li circonda e di connettersi completamente con la loro prestazione, eliminano i pensieri superflui dalla loro mente e concentrandosi solo su ciò che è importante in quel momento, incentrando le proprie risorse su un obiettivo specifico , escludendo ogni distrazionie. Prima la preparazione, poi l’esecuzione, per una connessione totale col proprio corpo e la propria prestazione.

LA CONCENTRAZIONE SI PUO’ ALLENARE

La concentrazione però un processo attivo e non passivo, è un qualcosa che facciamo, che percepiamo dall’interno, che sentiamo e proviamo dentro la mente, il corpo, lo spirito, l’anima, per cui si può allenare e regolare, esattamente come lo zoom di una macchina fotografica, quando si stringe o si allarga l’angolo di ripresa.

Fisicamente cresciamo abbastanza presto, ma mentalmente, emotivamente e in termine di concentrazione possiamo continuare a migliorare per tutta la vita. Possiamo scegliere di aumentare la profondità e la qualità della nostra concentrazione, possiamo scegliere di diventare più positivi, meno stressati, di affrontare meglio la tensione, di gestire le distrazioni, di non sprecare la nostra energia. Non c’è limite alla crescita mentale ed emotiva o alla crescita della nostra concentrazione.

La concentrazione è una scelta! Noi di Football Mental Academy abbiamo scelto di metterla al centro dei nostri metodi operativi e dei nostri corsi. Ai nostri corsi troverai esperti di allenamento mentale che ti insegneranno le migliori tecniche e le più efficaci strategie per assumere una concentrazione vincente.

Clicca qui per saperne di più…………..

Svuota la mente e connettiti completamente con le sensazioni del tuo corpo, immagina il movimento perfetto e il resto verrà automaticamente”

A cura di Stefano Tavoletti

2017-05-03T18:51:07+00:00